SEPPIE ALLA GRIGLIA

SEPPIE ALLA GRIGLIA

Ingredienti per 4 persone

4 seppie freschissime nazionali di taglia media

succo di un limone

1/2 bicchiere di olio extravergine di oliva pugliese

prezzemolo fresco q.b.

sale marino q.b.

pepe bianco q.b.

PREPARAZIONE

Lavare le seppie e spellarle completamente. Pulirle tagliando il sacco sulla pancia della seppia e rimuovere l’osso e gli intestini senza staccare completamente la testa. Rimuovere il becco al centro dei tentacoli, aiutandovi con la punta del coltello, e gli occhi, tagliando con una forbice la pelle che li ciconda e premendo delicatamente. Cercate di non rompere gli occhi che danno un sapore amaro alla carne. Utilizzando le orbite vuote, rimuovere anche la cartillagine presente dietro gli occhi. Sciacquare abbondantemente sotto l’acqua corrente e conservare in frigo fino al momento di prepararle.

Preparare la brace, possibilmente con legna di ulivo o quercia. Nel frattempo tirare fuori dal frigorifero le seppie; prima di cuocerle devono raggiungere la temperatura ambiente. Preparare l’emulsione in una ciotolina, aggiungendo il succo del limone e un pizzico di sale grosso; sbattere con una forchetta fino a che il sale si sia sciolto. Aggiungere a filo l’olio, sbattendo sempre con la forchetta.

Preparare la griglia, spennellandola con poco olio extra vergine di oliva e metterla sulla brace. Posizionare sulla brace le seppie, a cui avrete inciso il bordo della sacca con piccoli tagli per evitare che si arriccino durante la cottura, e cuocete per 2-3 minuti in modo che la pelle sia segnata dalla griglia. Girare le seppie e spennellare la parte già segnata dalla griglia con l’emulsione di olio e limone, aiutandovi con un mazzetto di prezzemolo a mò di pennello. Dopo i 2-3 minuti girare nuovamente le seppie e ripetere l’operazione di spennellare con l’emulsione.

Togliere dalla brace e servire in piatti singoli, irrorando con un cucchiaio di emulsione di olio e limone, 1/2 cucchiaio di prezzemolo tritato e un pò del prezzemolo usato per spennellare come guarnizione. Una macinata di pepe bianco e un filo di olio extra vergine di oliva completeranno il piatto.

NOTE: Se non avete la possibilità di cuocere alla brace, è possibile realizzare il piatto utilizzando una padella antiaderente; attenzione però a non spennellare le seppie durante la cottura per evitare fumo (e fiamme). Cuocerle solo aggiungendo un pò di sale per lato. L’emulsione sarà aggiunta solamente alla fine, quando si andrà ad impiattare.

SEPPIE ALLA GRIGLIAultima modifica: 2008-10-12T08:19:58+02:00da preparoio
Reposta per primo quest’articolo

4 pensieri su “SEPPIE ALLA GRIGLIA

Lascia un commento